La professionista

Dopo la maturità classica, anni di studio matto e disperatissimo, ricompensati con una solida formazione, amicizie di lunga durata e grandi soddisfazioni (un 100 finale che ancora ricordo con gioia), mi sono iscritta alla Facoltà di Psicologia della Sapienza Università di Roma.

Ho prima conseguito la laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche della Valutazione e Consulenza Clinica (110/110), con tesi “Il disordine fonologico nel bambino”, argomento approfondito grazie alla prima esperienza di tirocinio presso il reparto di Neuropsichiatria Infantile della ASL di Viterbo.

Ho poi conseguito la laurea magistrale in Psicologia Dinamico-Clinica nell’Infanzia, nell’Adolescenza e nella Famiglia (110 e lode), discutendo una tesi sperimentale “Disturbi di personalità in adolescenza: un confronto tra un campione clinico e non-referred con la STIPO-A” con uno dei maggiori esperti italiani di adolescenza, il prof. Massimo Ammaniti. Successivamente ho svolto il tirocinio sia presso la Casa di Cura Villa Rosa di Viterbo che l’Unità Operativa Complessa di Psicologia della ASL Viterbo.

Mi sono abilitata all’esercizio della professione, affrontando l’esame di stato a Roma, e iscrivendomi all’Albo degli Psicologi del Lazio (n. 20369).

Ho quindi partecipato al concorso pubblico per accedere alla Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica della Sapienza Università di Roma, la prima in Italia ed una delle poche scuole universitarie/non private sul territorio nazionale. Ancora una volta il duro lavoro mi ha ripagata e sono entrata. Nel corso dei 5 anni di specializzazione ho svolto il tirocinio presso il Centro Fregosi – Spazio Sicuro a Roma e presso l’Unità Operativa Complessa di Psicologia della ASL Viterbo. Ho poi discusso l’elaborato finale “La gravidanza come fattore di cambiamento in psicoterapia: il caso di Clara”, seguita dal mio supervisore prof. Gazzillo, divenendo Specialista in Psicologia Clinica e dunque Psicoterapeuta.

Durante gli anni della Scuola di Specializzazione mi sono formata alla Control Mastery Theory, il modello teorico-clinico principale che utilizzo nel mio lavoro. Ho anche seguito numerosi corsi e seminari, tra i più importanti un Master in Mental Training e Psicologia dello Sport.   

Contestualmente alla carriera universitaria ho frequentato diversi corsi inerenti la disabilità, svolto un anno di Sevizio Civile con l’Associazione Vita Autonoma di Viterbo e lavorato in seguito come Operatore Sociale presso le Commissioni Medico Legali dell’INPS di Viterbo (legge 104/92 e legge 68/99).

Poiché non si finisce mai di imparare, attualmente sto frequentando un Master Universitario di II Livello in Psicologia del Comportamento Alimentare.